SEI DITA, BLUES

Uomo con sei dita, costretto a giocare

a pari e dispari. È difficile gabbarla,

colpo su colpo, la vita e la puglia è persa.

Non so se il sigillo fosse il settimo,

era domenica, settimo giorno, di sicuro.

E tu, con lucida armonia delle armi

ormai scariche, eri all’ultima fiammata.

Ultima cartuccia, silenzioso colpo in canna.

No, niente sciabola, se non nel cuore,

nella schiena a pezzi, nel ventre ricucito.

No, niente criniere, agitate e odorose,

di cavalli e zoccoli. A parte un lungo fiato

di lucida paura, sibilo di non ritorno,

nelle orecchie. Brividi di freddo al rasoio.

Sono io tradito, forse avrai detto,

da una vita neppure bagascia, ma ladra

delle ore che chiamano il tramonto.

Allora? Scelta minima, piatto del giorno,

menu fisso. Quindi, nastrini sul petto,

ordine, branda rifatta. Non c’era altro verso.

Era come guardare l’orizzonte in un culo

di bottiglia nera. Il sole porco d’agosto

gridava d’Indocina e di vuoti a perdere.

E Barbara sotto la pioggia, su Brest? Già.

Ognuno ha la sua Barbara a Brest,

sotto la pioggia. Già. Come i seni che gemmano

e la luna che s’incendia. Pensieri buoni, forse,

ma non abbastanza. Eppoi, così lontani,

praticamente figli del tutto smemorati.

Il piombo rovente precipita nel mare,

sempre, cesura netta, tropicale.

Ho già conosciuto un uomo con sei dita,

all’Isola di Wight, molto prima del rock.

Lui giocava con una slot machine,

ma non ha vinto un penny, quelli di rame.

Ne servivano dodici per fare uno scellino.

Era un blues, armonica intorno al Sol.

Odore di pioggia, torba, sale e fango lento.

Il cielo della Manica si sfogava nei tre fiumi,

che pompavano grigio inglese sulle sogliole.

Sono certo che ci sei stato e che sai, lì, com’è.

Se ora avessi modo di ricordare, ti prego,

non farlo con rabbia. E non chiedere scusa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: